Abbiamo recentemente aggiornato il nostro sito Web, potrebbe essere necessario registrare nuovamente il tuo account

Cosa sono le miscele proprietarie e perché dovresti preoccupartene?

Ammettiamolo, scegliere un integratore può essere un campo minato. Ci sono così tanti marchi, tutti con gamme di prodotti così grandi. Come facciamo a sapere che abbiamo scelto il prodotto giusto per soddisfare i nostri obiettivi, come facciamo a sapere che stiamo ottenendo valore per i nostri soldi guadagnati duramente e, soprattutto, come facciamo a sapere che non veniamo ingannati da il nostro fornitore? Tommy Gaughan, responsabile dello sviluppo di nuovi prodotti di GoNutrition, spiega.

Quali sono le miscele proprietarie?

Se hai acquistato integratori, è probabile che tu abbia trovato il termine "miscela proprietaria", ma cosa significano esattamente le società di integratori quando si riferiscono ai prodotti come miscele proprietarie? Molto semplicemente, la miscela proprietaria è un termine usato per descrivere una miscela segreta di ingredienti che il produttore vuole rifiutare.

Perché gli integratori proteici usano miscele proprietarie?

Molte aziende commercializzeranno la loro miscela come così fantastica e unica che tutti i concorrenti la deriderebbero se pubblicassero la rottura. Ma il fatto è che le miscele proprietarie vengono utilizzate dalle aziende per nascondere che stanno usando bassi livelli di ingredienti di alta qualità e eliminano la tua formula con riempitivi economici. È una tattica antica quanto la stessa industria della nutrizione sportiva e li aiuta a trascinare la lana sugli occhi di clienti disinformati.

Come posso individuare quando un fornitore utilizza miscele proprietarie?

Se guardi la loro dichiarazione di informazioni nutrizionali o il pannello degli ingredienti tieni gli occhi aperti per la frase "miscela brevettata". Questo integratore contiene 3.7g di "Miscela proprietaria di aminoacidi", che è composto da diversi aminoacidi 17. Ciò che non ti dice è quanto ottieni da ognuno.

Sicuramente l'ordine degli ingredienti ti dà un'idea approssimativa?

Sì, una grazia salvifica per il consumatore è che le aziende devono elencare gli ingredienti in ordine decrescente di peso incluso, indipendentemente dal fatto che siano in miscele proprietarie o meno. Tuttavia, non tutti gli aminoacidi sono uguali.

Quindi alcuni aminoacidi sono più utili di altri?

Sì. Alcuni aminoacidi, come la leucina e la glutammina, sono più utili per la sintesi proteica (o la crescita muscolare magra) rispetto ad altri. Tuttavia, tendono a costare di più. Per questo motivo, alcuni marchi acquistano una miscela proprietaria con amminoacidi più economici, come glicina e il consumatore non è in grado di vedere esattamente quanto di ciascun amminoacido è presente nella formula. Non è quindi una sorpresa vedere amminoacidi più economici, come prolina e glicina in cima a questo elenco dell'esempio che abbiamo mostrato. Mentre vorremmo tutti guardare questa miscela e pensare che ci sia una quantità ragionevole di ciascuno degli ingredienti che compongono l'3.7g (in particolare i BCAA: leucina, isoleucina e valina), raramente è così. La maggior parte degli ingredienti potrebbe essere riempitivi più economici e potrebbero esserci solo minuscole quantità di quelli utili e costosi presenti, solo così potrebbero essere elencati come ingrediente. Non sembra giusto?

Si vedono miscele proprietarie su altri prodotti per la nutrizione sportiva?

Sì. Sfortunatamente, questo problema non è limitato agli aminoacidi. Vitamine, minerali, estratti e persino miscele proteiche sono soggetti a questa comune truffa del settore degli integratori. Una "proteina del siero di latte" disponibile oggi sul mercato del Regno Unito ha la seguente dichiarazione degli ingredienti: Miscela proteica (concentrato di proteine ​​del siero di latte, concentrato di proteine ​​del latte, isolato di proteine ​​di soia, proteine ​​del latte), miscela di aminoacidi (glicina, taurina, leucina). Ora, con un nome che include "proteine ​​del siero di latte", immagina la mia sorpresa quando ho scoperto che era anche pieno di proteine ​​del latte e proteine ​​di soia economiche. Non è stata inoltre dichiarata la qualità della proteina. Dopo tutto, i concentrati possono variare ovunque dalla proteina 30-85%.

Cosa fa l'aggiunta di glicina?

Quando i laboratori testano la percentuale di proteine ​​in una miscela proteica, possono ottenere risultati falsi positivi se è stata aggiunta glicina. In termini semplici, la presenza di glicina fa sì che i risultati del test dimostrino che esiste una percentuale più elevata di proteine ​​rispetto a quella reale, falsando i risultati. Alcuni fornitori quindi aggiungono deliberatamente glicina extra in modo da gonfiare la percentuale complessiva di proteine, senza la necessità di aggiungere proteine. Nell'esempio mostrato sopra, la percentuale di proteine ​​risulta pari a 75%, ma ciò è dovuto in parte all'aggiunta di glicina. Fai attenzione a questo, è più comune di quanto pensi.

In cosa differisce GoNutrition?

Qui a GoNutrition ci rifiutiamo di lasciarci coinvolgere dal taglio di angoli e da truffe del settore a basso costo come l'uso di miscele proprietarie. Abbiamo preso una serie di misure leader di mercato, al fine di offrire ai clienti la fiducia 100% nei nostri prodotti:
  • Nessuno dei nostri prodotti conterrà mai miscele proprietarie.
  • Dichiariamo ogni fonte proteica utilizzata, incluso il suo livello di qualità.
  • Dichiariamo esattamente la quantità di ciascuna fonte proteica contenuta in ciascuna delle nostre formule.
  • Dichiariamo ogni ingrediente attivo utilizzato e quanto riceverai per porzione.
Non intendiamo tattiche a basso costo, e nemmeno tu. Scegli i prodotti GoNutrition e affidati al 100% di fiducia nella qualità del prodotto che stai ricevendo.
più vecchio
post più recente
Chiudi (esc)

OTTIENI 25% DI SCONTO SUL TUO PRIMO ORDINE

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere il tuo codice sconto

Cerca

Carrello

Il carrello è vuoto.
Acquista ora